1. Totem 24 – “Sentire e Sentieri” – Manzoni a Lesa

Santa Cristina – Calogna

ITALIANO

Clicca sul simbolo ▶️ qui sopra per sentire l’audio.

ENGLISH

Click on the ideogram ▶️ above and listen. 

 

“Sentire e Sentieri”

– Manzoni a Lesa – 

Scarica qui la Mappa, Map

 

Leggi in ITALIANO

Il panorama parla da solo! Siete in uno dei luoghi più belli di Stresa e di tutto il lago Maggiore, il colle del Collegio Rosmini.

Prima di visitare la chiesa del SS. Crocifisso, godetevi la vista sul suggestivo golfo Borromeo con le sue inconfondibili isole, l’ampia distesa del lago fino alla sponda lombarda e più in lontananza il tratto finale del bacino in territorio svizzero.

 

Non si può non rimanere estasiati dallo spettacolo che ci offre Madre Natura! Sarà stato anche questo a spingere l’Abate roveretano Don Antonio Rosmini (1797-1855), nel lontano 1835, a realizzare con grandissimi sforzi una scuola per Stresa, perseguendo i principi Cristiani.

All’inizio fu restaurato un vecchio rustico, ampliandolo notevolmente, per accogliervi i padri Rosminiani dopo il noviziato, mentre i bambini delle scuole elementari entrarono alcuni decenni più tardi, nel 1863. Nacque così il convitto che contava ben 120 alunni divisi in quattro classi elementari. Nel 1937 iniziò a prender corpo il ginnasio inferiore, che si trasformerà infine in scuola media.

 

Sull’estremità più a sud del colle si trova la chiesa del SS. Crocifisso, fatta costruire da Antonio Rosmini nel 1845 su disegno dell’architetto Giacomo Moraglia.

Immaginatevi il cantiere di allora, dotato di semplici utensili e sprovvisto dei sistemi di sicurezza di oggi. Ebbene proprio qui Rosmini veniva a controllare l’avanzamento dei lavori di costruzione, molte volte accompagnato dall’amico Alessandro Manzoni (1785-1873). Vi salivano insieme parlando di filosofia e di letteratura dalla via che oggi porta il suo nome.

Manzoni e Rosmini erano molto legati e Stresa era il luogo di incontro preferito. Manzoni prendeva il suo calesse e partiva da Lesa, dove amava soggiornare, per raggiungere Stresa. La loro amicizia era così forte che lo scrittore assistette il filosofo fin sul letto di morte stringendogli la mano. Momento così commovente e sentito che sulla cancellata della chiesa sono riportate le parole che Rosmini disse a Manzoni sul letto di morte, come testamento spirituale: “ADORARE, TACERE, GODERE”.

 

Nel 1905 la chiesa fu arricchita di pronao, di cupola, di stucchi e di organo (Vegezzi-Bossi). La Pala dell’altare maggiore rappresenta la crocifissione di Gesù con la Madonna, S. Giovanni, e S. Carlo, opera del maltese Hyisler. Nei due altari laterali a sinistra Sant’Anna dello Zuccoli, a destra la Sacra Famiglia del francese Drivet. Nelle sei nicchie delle pareti i santi del Lago Maggiore.

Nella prima cappella laterale sinistra si trova la statua di Antonio Rosmini inginocchiato in preghiera, ritenuta il capolavoro dello scultore ticinese Vincenzo Vela (1820-1891), la cui inaugurazione avvenne il 14 settembre 1859.

 

Rosmini fu beatificato il 18 novembre 2007 a Novara. Il suo corpo è conservato nella cripta sottostante in un sarcofago della stessa forma, ma in scala ridotta, di quello del Manzoni al Famedio del Cimitero Monumentale di Milano.

Questo, in breve, ciò che vi circonda.

Adesso scaricate la Mappa dal Totem davanti a voi se volete e raggiungete il prossimo Totem “Sentire e Sentieri” – Manzoni a Lesa.

 

Read in ENGLISH

STRESA, ROSMINI COLLEGE – CHURCH OF SS. CRUCIFIED

The view speaks for itself! You are in one of the most beautiful places in Stresa and in the whole of Lake Maggiore, the hill of Collegio Rosmini.

Before visiting the church of SS. Crocifisso, enjoy the view of the suggestive Borromeo gulf with its unmistakable islands, the wide expanse of the lake up to the Lombard shore and, more in the distance, the final stretch of the basin in Swiss territory.

This view must have prompted the Abbot from Rovereto Don Antonio Rosmini (1797-1855), way back in 1835, to build a school for Stresa with great effort, pursuing Christian principles.

At the beginning, an old rustic was restored, expanding it considerably, to welcome the Rosminian fathers after the novitiate, while the children of the elementary schools entered a few decades later, in 1863. Thus was born the boarding school which had 120 pupils divided into four elementary classes. In 1937 the lower gymnasium began to take shape, which was eventually transformed into a middle school.

On the southernmost end of the hill is the church of SS. Crocifisso, built by Antonio Rosmini in 1845 to a design by the architect Giacomo Moraglia.

Imagine the construction site of that time, equipped with simple tools and devoid of today’s safety systems. Well, right here Rosmini came to check the progress of the construction works, many times accompanied by his friend Alessandro Manzoni (1785-1873). They used to go up there together talking about philosophy and literature from the street that today bears his name.

Manzoni and Rosmini were very close and Stresa was the favorite meeting place. Manzoni took his buggy and left from Lesa, where he loved to stay, to reach Stresa. Their friendship was so strong that the writer assisted the philosopher on his deathbed by holding his hand. Such a moving and heartfelt moment that the words Rosmini said to Manzoni on his deathbed are reported on the church gate, as a spiritual testament: “ADORARE, TACERE, GODERE”.

In 1905 the church was enriched with a pronaos, a dome, stuccos and an organ (Vegezzi-Bossi). The main altarpiece represents the crucifixion of Jesus with the Madonna, St. John, and St. Charles, the work of the Maltese Hyisler. In the two side altars on the left Sant’Anna dello Zuccoli, on the right the Holy Family by the French Drivet. In the six niches of the walls the saints of Lake Maggiore.

In the first left side chapel is the statue of Antonio Rosmini kneeling in prayer, considered the masterpiece of the Ticino sculptor Vincenzo Vela (1820-1891).

Rosmini was beatified on 18 November 2007 in Novara. His body is kept in the crypt below in a sarcophagus of the same shape, but on a smaller scale, as that of Manzoni in the Famedio of the Monumental Cemetery in Milan.

This, in short, is what surrounds you.

Now download the Map from the Totem in front of you if you want and go to the next Totem “Sentire e Sentieri” – Manzoni a Lesa.